Mappa del Santuario di San Pio


Benvenuto a San Giovanni Rotondo - Pace e Bene 

Chiesa Superiore
Consacrata il 1 Luglio 2004, la chiesa di San Pio da Pietrelcina è stata realizzata su progetto dell'architetto Renzo Piano. Accoglie più di 6000 persone sedute ed è arricchita al suo interno da opere di grandi artisti italiani contemporanei. I maestri Arnaldo Pomodoro (Altare), Mimmo Paladino (Portale), Giuliano Vangi (Ambone), e dal maestoso organo a canne della ditta Pinchi di Foligno.
__________________________________________________________________________________

Cappella dell'Eucarestia
La cappella dell'Eucarestia è il luogo dell'adorazione e il punto di partenza simbolico del pellegrino verso le reliquie del santo. La custodia eucaristica al suo interno è stata modellata dal maestro Floriano Bodini, mentre gli affreschi da Suor Elisa Galardi del centro Aletti. Le vetrate e la porta di accesso alla cappella sono opera del maestro Michele Canzoneri.

__________________________________________________________________________________

Chiesa Inferiore e Reliquie del Santo
Progettata e costruita per accogliere la reliquia del corpo di san pio (traslate il 19 Aprile 2010), la chiesa inferiore, insieme alla rampa di accesso alla stessa, è stata impreziosita dal progetto iconografico di Padre Marco Ivan Rupnik, SJ.

__________________________________________________________________________________

Chiesa Antica Santuario "Santa maria delle Grazie" e Convento
I frati minori cappuccini abitano questi luoghi già dal 1540, qui invitati dalla devozione popolare. San Pio vi ha dimorato ininterrottamente dal Luglio 1916 al Giorno della sua morte 23 Settembre 1968. Nella chiesa antica , che custodisce l'icona della madonna delle grazie, molto cara alla popolazione sangiovannese e allo stesso santo, Padre Pio ha esercitato il suo ministero sacerdotale celebrando l'eucarestia  (Altare Maggiore e Altare di San Francesco) pregando (coro) e amministrando il sacramento della confessione. L'esigua capienza della chiesetta costringe i frati alla realizzazione di una chiesa più grande, il Santuario di Santa Maria delle Grazie. Qui San Pio ha celebrato l'eucarestia dal 1959 fino al giorno della sua morte. Completano la visita ai luoghi del santo, la sua stanza(Cella), il luogo della sua prima sepoltura (Cripta), il crocifisso delle stimmate e vari ambienti ubicati lungo il percorso del vecchio convento.

__________________________________________________________________________________

Via Crucis
La Via Crucis di Francesco Messina (1995) si snoda lungo il monte Castellano. l'autore lavorò alle sue sculture dal 1968 al 1971. San Pio ha benedetto la prima Pietra e merita una attenzione particolare la quinta stazione, in cui il cireneo viene sostituito con la figura dello stesso Padre Pio che diventa il "cireneo di tutti".
 
__________________________________________________________________________________

Casa di Maria Pyle
In questa casa visse la figlia spirituale di San Pio, Mary Pyle ( 1988-1968), conosciuta come"l'americana". Divenne " la casa della Carità " sempre aperta a tutti. Suoi ospiti speciali furono i genitori del santo frate. Peppa, la madre di Padre Pio, morì qui il 3 Gennaio 1929, mentre suo padre, Zì Grazio morì nella stessa stanza il 7 Ottobre 1946. Oggi questa casa è custodita dai prati cappuccini, responsabili del "servizio animazione vocazionale". 

__________________________________________________________________________________